Educare i figli con la magia delle favole

Nel mio precedente articolo ho spiegato come storie, fiabe e racconti – se ben costruiti – sono metafore Educare con le Favoleche possono aiutare i nostri figli ad affrontare momenti di difficoltà.

Ma come fare a costruire una fiaba da raccontare ai nostri figli? Quali sono gli elementi fondamentali di un racconto metaforico?

Questi sono i passaggi chiave per costruire una buona metafora:

  1. Chiarisci quale messaggio vuoi trasmettere
  2. Trova un’analogia con la situazione in cui si trova tuo figlio
  3. Identifica le idee e i consigli che vuoi dare a tuo figlio
  4. Riconosci le convinzioni positive da suggerire
  5. Individua, infine, le strategie da applicare in futuro

Questi sono gli ingredienti fondamentali da utilizzare per creare una favola capace di generare cambiamenti positivi: conditela con un po’ di creatività per arricchire di particolari le storie, dolcezza nella voce e tanta voglia di divertirvi creando con i bambini una relazione più completa.

Vuoi capire meglio come usare le favole per costruire metafore educative?

Iscriviti al corso gratuito “Genitori da favola” o acquista subito il libro “Educare con le favole”; ti arricchirai di molte indicazioni utili per costruire storie fantastiche, da raccontare a tuo figlio.
Con queste storie, lo aiuterai ad accedere più facilmente alle sue risorse interiori per affrontare piccole difficoltà, durante la crescita.

In questo corso ti racconterò:

  • A cosa può servire un racconto educativo
  • Quali sono i diversi approcci alla narrazione per bambini
  • L’importanza di accettare la realtà del bambino
  • Come costruire una storia educativa
  • Come inserire suggestioni positive nella favola
  • Come usare il potere delle profezie
  • Come costruire storie per i figli più grandi

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei × 1 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>