Perché raccontare favole ai nostri figli

Perché le favole sono utili e importanti per i bambini?

favoleDa anni lavoro come motivatore per gli adulti e, spesso, mi è capitato di usare le storie (non solo le favole) per trasferire messaggi complessi in modo semplice, oppure per aiutare le persone ad attivare le loro energie con leggerezza, lasciandole libere di scegliere se, come e quando cambiare modo di fare o di essere.

Oggi, che parlo pure come papà, posso dire di aver sperimentato il valore delle favole anche come strumento di educazione con mia figlia.
Ho, perciò, visto di persona i vantaggi di una buona storia, anche come genitore.

Da genitore che vuole trasmettere a sua figlia le cose che sa, lasciandola però libera di scegliere come progredire, con piena fiducia nelle sue capacità.

Nel raccontare storie, favole e aneddoti alla mia bimbetta ho “scoperto” che, spesso, danno una grossa mano a noi genitori.

Con le storie, lo aiuterai ad accedere più facilmente alle sue risorse interiori per affrontare piccole difficoltà, durante la crescita.

Naturalmente, le favole non sono l’unico strumento educativo utile; in certi casi, è meglio usare gli altri sistemi che già conosciamo: scoprire insieme le cose, dare indicazioni e ordini, responsabilizzare e fare domande, premiare, ecc.

Infine, ricordiamoci che siamo genitori e non terapeuti: la nostra presenza (supportata anche da qualche racconto) è indispensabile, ma non può sostituire quella di un professionista, se abbiamo la sensazione che nostro figlio abbia problemi fuori dall’ordinario.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>